Nell'articolo presenterò il processo di aggiunta di integrazione non ufficiale (Componente personalizzato) a Home Assistant sull'esempio dell'integrazione utilizzando i servizi cloud eWeLink e, di conseguenza, consentendoci di controllare i dispositivi Sonoff senza modificare il firmware.

Di recente abbiamo mostrato come utilizzare l'integrazione IKF Tradfri integrata. Oggi ti mostreremo come installare integrazioni non ufficiali.

Home Assistant ha molte integrazioni ufficiali che vengono consegnate con esso, pronte per l'uso. Non richiedono installazione o aggiornamento aggiuntivi da parte nostra: vengono aggiornati insieme al sistema. Un elenco di tutte le integrazioni ufficiali attualmente disponibili è disponibile all'indirizzo:

https://www.home-assistant.io/integrations/

Nonostante una collezione così ampia (attualmente 1540 estensioni), a causa del ritmo di sviluppo del mondo IoT, è necessario creare ulteriori integrazioni all'interno di Home Assistant, non solo per supportare i dispositivi successivi, ma anche legati all'uso di vari servizi Internet, algoritmi, automazione, ecc. nuove integrazioni non ufficiali, scritte dalla community di Home Assistant. Si chiamano Componenti personalizzati. Molto spesso i loro repository e le istruzioni si trovano sul portale GitHub.

Le integrazioni non ufficiali sono inserite nella directory:

\\ locale \ config \ custom_components

gdzie locale, è la home directory di Home Assistant. Dobbiamo occuparci dei nostri aggiornamenti dei componenti personalizzati.

Di seguito presenterò il processo di aggiunta di integrazione non ufficiale a Home Assistant sull'esempio dell'integrazione utilizzando i servizi cloud eWeLink e, di conseguenza, consentendoci di controllare i dispositivi Sonoff senza modificare il firmware. Ho aggiunto lo switch Sonoff T4EU1C (senza cavo neutro) all'applicazione eWeLink.

Foto: Banggood

2020-01-26 13_30_24-sonoff t4eu1c

Configurazione del test:

  • Assistente domestico 0.103.6,
  • Sistema Hass.io (Raspberry Pi 2 B),
  • Componente aggiuntivo Samba share 9.0 o Configurator 4.2

Attrezzatura richiesta:

  • A seconda del componente personalizzato specifico, nel nostro caso sarà uno degli interruttori Sonoff (modello TX T4EU1C) aggiunto all'applicazione eWeLink originale.

Livello di avanzamento:

  • È richiesta la conoscenza di base di Home Assistant.

Integrazione Sonoff

La pagina di integrazione che useremo può essere trovata qui:

https://github.com/peterbuga/HASS-sonoff-ewelink

Scaricheremo da esso i file necessari e troveremo le istruzioni di installazione, nonché un elenco dei dispositivi Sonoff supportati.

Poiché si tratta di un'integrazione con il servizio eWeLink, affinché abbia senso, è innanzitutto necessario creare un account nell'applicazione eWeLink e aggiungere un dispositivo ad esso.

1. Scarica il componente personalizzato "HASS-sonoff-ewelink"

Andiamo al sito Web:

https://github.com/peterbuga/HASS-sonoff-ewelink

e scarica l'archivio .zip con i file necessari. Quindi decomprimere l'archivio su disco.

2. Copia dei file

Ci assicuriamo di aver installato e configurato il componente aggiuntivo Condividi Samba.

Inseriamo il file explorer al seguente indirizzo:

Hassio \\ \ config \

Hassio è il nome del percorso di rete dell'assistente domestico che abbiamo impostato nella configurazione Condividi Samba (il valore predefinito è Hassio). Stiamo creando una nuova cartella chiamata lì custom_componentse un altro dentro - sonoff.

In questa cartella:

Hassio \\ \ config \ custom_components \ sonoff \

copiare i file dall'archivio precedentemente decompresso "HASS-sonoff-ewelink-master.zip".

3. Opzionale: controllare l'indirizzo IP locale del dispositivo

Il componente personalizzato di Sonoff funziona secondo il principio di utilizzo dei servizi Internet forniti dal cloud. In questo caso questo punto non è necessario.

Accade, tuttavia, che l'integrazione (ufficiale o meno) si colleghi direttamente tramite WiFi al dispositivo nella nostra rete locale. È quindi necessario conoscere l'indirizzo IP di questo dispositivo ed è consigliabile assegnare questo indirizzo in modo permanente nel nostro router. In questo caso, leggi questo punto.

Controlliamo l'indirizzo IP locale del dispositivo selezionato supportato da Home Assistant nel router. Il sito Web del router si trova di solito all'indirizzo:

192.168.0.1

Spesso puoi vedere la linea del dispositivo per nome.

Osservazioni:

  • Nei router UPC "Connect Box", chiedere innanzitutto alla hotline di caricare il protocollo IPv4 in remoto anziché IPv6 predefinito. Senza di essa, non troverai la voce appropriata nel menu del router.

4. Modifica configuration.yaml

Molto spesso sul sito Web GitHub con l'integrazione selezionata è presente un manuale in cui l'autore descrive in dettaglio la sezione che deve essere aggiunta al file di configurazione. Questa sezione deve essere aggiunta per attivare l'integrazione precedentemente caricata.

file configuration.yaml può essere modificato, tra gli altri utilizzando un componente aggiuntivo Condividi Samba e Configurator. W Condividi Samba abbiamo file direttamente disponibili, mentre in Configuratore, i file vengono modificati indirettamente tramite l'interfaccia utente di Home Assistant. Di solito lo uso per questo scopo Configuratore.

Opzione 1: condivisione Samba

Dopo aver installato il plugin, il file "configuration.yaml" dovrebbe trovarsi nella cartella:

Hassio \\ \ config \

Opzione 2 - Configuratore

Dopo aver installato il componente aggiuntivo, nelle sue impostazioni è sufficiente selezionare "Mostra nella barra laterale" per accedervi facilmente dal menu Assistente Domestica. Inoltre, selezioniamo il file di configurazione, lo modifichiamo in conformità con il resto delle istruzioni e salviamo.

Per attivare l'integrazione Sonoff, aggiungere la seguente sezione al file di configurazione:

sonoff: nome utente: [nome utente dall'applicazione eWeLink] password: [password dall'applicazione eWeLink] scan_interval: 60 grace_period: 600 api_region: 'eu' entity_prefix: True debug: False

Non sono necessarie tutte le righe della sezione, una descrizione dettagliata è disponibile nella pagina di integrazione. Ora salva il file e riavvia Home Assistant.

5. Anteprima dei dispositivi Sonoff aggiunti

Dopo aver riavviato Home Assistant, i dispositivi Sonoff compatibili dovrebbero ora essere disponibili in Entità:

Inserisci:

Strumenti di sviluppo -> STATI

I dispositivi aggiunti in questa integrazione di Home Assistant avranno "sonoff_" all'inizio di default (se non diversamente specificato in configuration.yaml). Pertanto, per visualizzarli in anteprima, è sufficiente sul campo entità inizia a digitare "sonoff".

6. Aggiunta di una scheda in Home Assistant

Nel menu principale "Panoramica", utilizzando la procedura guidata integrata o modificando manualmente il file, è possibile aggiungere la scheda switch Sonoff.

Per ottenere la scheda come mostrato in figura, nel file nella sezione "visualizzazioni:", aggiungi la sezione:

visualizzazioni: - titolo: pannello Salon: percorso vero: carte salon_view: - tipo: entità titolo: cambia show_header_toggle: false entità: - entità: switch.sonoff_1000a68535 icona: mdi: nome interruttore luci: 'Switch'

immagine: inDomus.it


Un affascinante delle nuove tecnologie le cui idee semplicemente non finiscono mai! Scopre costantemente nuove attrezzature per testare, progetta soluzioni intelligenti e le costruisce da solo. Un orchestra che balla anche alla grande! Ps. ha scoperto come comunicare con la sveglia cinese, quindi rispetto;)

Gruppo polacco Smart Home di SmartMe

Gruppo polacco Xiaomi di SmartMe

Promozioni SmartMe

Powiązane Posty