Conosci questa sensazione quando vuoi spegnere la lampada nel corridoio e Siri la accende seriamente in camera da letto? Oppure vuoi chiudere i bui nel soggiorno e Google decide di chiuderli tutti? Con questa guida, ti diremo come assegnare un nome ai tuoi dispositivi intelligenti per renderli più facili da usare.

Esistono tre regole di base affinché i nostri dispositivi funzionino in modo intelligente con gli assistenti vocali:

  1. Raggruppa i dispositivi per stanza o scopo,
  2. Denominali e precedili ai gruppi appropriati.

Al momento consigliamo anche di denominare i dispositivi in ​​inglese. Perché? Perché Siri li capirà più velocemente, proprio come Google Home. Fintanto che gli assistenti non comprendono appieno la nostra lingua, è semplicemente più conveniente. Non devi ripetere la parola ogni tanto nella speranza che l'assistente lo capisca. Perché la realtà è che a volte capisce, a volte no. E vogliamo che capisca sempre.

Raggruppamento dei dispositivi

Il compito principale è quello di dividere i dispositivi in ​​gruppi. Mettere tutto in una borsa ti farà confondere, e raggruppare qui aiuta molto. Abbiamo due tipi di raggruppamenti:

  1. Per via della stanza
  2. A causa dello scopo (illuminazione, allarme ecc.)

È meglio combinare i due raggruppamenti. Quindi otterrai il risultato più soddisfacente. Ricorda solo di non nominare i gruppi in modo identico. Se hai due camere da letto, lascia che sia "Camera da letto 1" e "Camera da letto 2" in modo da poterle facilmente distinguere. Inoltre, non mescolare i nomi dei gruppi con i dispositivi. Di seguito sono riportati esempi di nomi errati del dispositivo e della stanza.

Esempio

Supponiamo di avere un salotto chiamato "Living Room" in cui abbiamo diverse lampade, una delle quali si chiama "Living Room light". Quindi la nostra situazione è la seguente:

  • Nome del gruppo: Living
  • Nome del dispositivo: Living Room Light.

Vogliamo accendere quella particolare lampada e pronunciare la frase "Accendi la luce del soggiorno" e l'assistente invece accende tutte le luci della stanza.

Potrebbe anche verificarsi il contrario. Diremo la frase "Accendi la luce del soggiorno" mentre aspettiamo che tutte le luci si accendano e solo una luce si accenderà. In questo caso, non forniamo informazioni chiare all'assistente su cosa fare e cosa fa per primo.

Assegna un nome a ciascun dispositivo

Quando crei un gruppo, vale la pena fare riferimento ai nostri dispositivi. I nomi di base sono spesso identici e quando aggiungi un altro dispositivo, aggiungi semplicemente il numero. Non li aggiungiamo necessariamente per stanza, quindi possiamo avere questa situazione:

  • Le lampade 2, 3 e 8 sono nel soggiorno
  • I numeri lampada 1 e 7 sono nella camera da letto
  • Le lampade numero 4 e 5 sono in bagno
  • La lampada numero 6 è stata a lungo rimossa.

Quando si nominano i dispositivi, ci sono sempre tre principi da tenere a mente:

  1. Il nome dovrebbe importare: è bello dare nomi divertenti all'apparecchiatura, ma quando ne abbiamo 50, ci si può perdere
  2. Il nome dovrebbe essere univoco: sarà difficile scoprire se i nostri dispositivi hanno lo stesso nome.
  3. Il tipo di dispositivo è assegnato correttamente: se abbiamo una lampada, dovremmo indicare che si tratta di un dispositivo di controllo della luce. A volte possiamo scegliere nel sistema con quale tipo di dispositivo abbiamo a che fare.

Con tutte queste regole in mente, possiamo mostrarti un esempio di dispositivi ben noti per il soggiorno (Living):

  1. Luce principale
  2. Striscia (striscia LED)
  3. Lampada (lampada)
  4. TV

In questo modo, possiamo controllare entrambi i gruppi di luci e singoli dispositivi e l'assistente dovrebbe sempre ottenerlo.

Somma

Dispositivi ben bilanciati e raggruppati possono rendere la vita molto più semplice. Ci vorrà un po 'di tempo, ma se contiamo il tempo che perdi nel spiegare agli assistenti di cosa si tratta, è ancora un grande risparmio.

Condividi con noi le tue modalità di denominazione dei dispositivi. Forse hai anche dei modi intelligenti? Siamo felici di conoscerli!

Fonte dell'articolo: Blog di SmartHome


Completamente pazzo di smart. Se appare qualcosa di nuovo, deve essere consegnato e testato. Gli piacciono le soluzioni che funzionano e odia i gadget inutili. Il suo sogno è quello di costruire il miglior portale intelligente in Polonia (e in seguito nel mondo e Marte in 2025).

Gruppo polacco Smart Home di SmartMe

Gruppo polacco Xiaomi di SmartMe

Promozioni SmartMe

Powiązane Posty