La casa solare sarà costruita nell'ambito del concorso Solar Decathlon China 2021. La Facoltà di Energia e Combustibili AGH è stata invitata a collaborare al progetto di concorso dell'Università cinese di estrazione e tecnologia.

Il compito principale del team AGH UST è quello di progettare il lato energetico della casa. L'università è anche responsabile della ricerca di partner di unità di ricerca, aziende e persone legate alla costruzione moderna.

"Il progetto è ambizioso", ha detto a PAP Paweł Wajss, un membro del team AGH UST. Come ha spiegato, funziona - incl. modellazione, collaudo, costruzione, formalità, costruzione: ci vorrà un anno. Il prossimo autunno, l'edificio sarà eretto nella sua destinazione finale, Zhangjiakou, una città che ospiterà un complesso residenziale per i partecipanti alle Olimpiadi invernali del 2022 a Pechino.

La casa, che sarà alimentata solo dall'energia solare, deve occupare un terreno di 4 piani, deve avere un piano e la sua area deve essere compresa tra 120 e 150 metri quadrati e sarà costruita con una tecnologia che gli permetterà di essere aperta e piegata.

"Avrà molti dispositivi elioattivi, pannelli solari, collettori, ma non saranno in grado di influire negativamente sull'estetica, che viene anche valutata in gara", ha dichiarato un membro del team AGH UST. Tutti i dispositivi all'interno della casa saranno anche alimentati dall'energia solare - non solo durante il giorno ma anche di notte, quindi l'importante - ha spiegato lo scienziato - il sistema di accumulo.

Il nome del concorso indica che si tratta di un "decathlon solare" (decathlon solare) - gli edifici finiti saranno valutati in 10 diverse categorie, come efficienza energetica, potenziale di mercato, convenienza, rispetto dell'ambiente.

Le case costruite per la competizione saranno erette in Cina e serviranno come parte di un complesso residenziale durante le Olimpiadi invernali del 2022 a Pechino. Gli edifici saranno anche laboratori e modelli di analisi nel campo della sostenibilità energetica.

Il team di Cracovia ha già avviato la prima fase di lavoro, ovvero la modellazione e il collaudo dei sistemi energetici applicabili nella struttura. Disegni, tra gli altri pannelli fotovoltaici, collettori solari, sistemi di distribuzione del calore e del freddo e illuminazione. Il risultato finale del lavoro è essere una casa ottimizzata per il futuro, in cui possiamo generare quanta più energia possibile al minor costo possibile.

La competizione per l'edilizia solare si tiene regolarmente in sei continenti. Il team polacco-cinese competerà con oltre una dozzina di altri team provenienti da tutto il mondo.

AGH è la prima università polacca a prendere parte alla serie globale di competizioni Solar Decathlon.

Il team AGH UST è attualmente composto da nove persone ed è ancora alla ricerca di persone disposte a collaborare al progetto. Le parti interessate sono indirizzate al sito Web: https://solardecathlon.pl. (PAP)

autore: Beata Kołodziej

Fonte e foto: Scienza in Polonia


Completamente pazzo di smart. Se appare qualcosa di nuovo, deve essere consegnato e testato. Gli piacciono le soluzioni che funzionano e odia i gadget inutili. Il suo sogno è quello di costruire il miglior portale intelligente in Polonia (e in seguito nel mondo e Marte in 2025).

Gruppo polacco Smart Home di SmartMe

Gruppo polacco Xiaomi di SmartMe

Promozioni SmartMe

Powiązane Posty

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi che devono essere completati sono contrassegnati * *